Politiche editoriali

Ambito di interesse

Storia della Rivista
La Rivista Internazionale Civitas Educationis. Education, Politics, and Culture è stata fondata nel 2012, nell'ambito delle attività di ricerca del gruppo di pedagogia della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, dalla prof.ssa Elisa Frauenfelder e da lei co-diretta con il prof. Enricomaria Corbi fino al 2014, quando quest'ultimo ne ha assunto la Direzione.

Dal 2014, la Rivista Internazionale Civitas Educationis. Education, Politics, and Culture è stata inserita nell'elenco di Riviste, nazionali e internazionali, di Fascia A dell'ANVUR.

Ambiti di interesse e finalità
Civitas educationis. Education, Politics, and Culture è una rivista internazionale peer-reviewed che promuove la riflessione e la discussione sul legame fra educazione e politica, intesa come dimensione fondamentale dell'esistenza umana. Tale legame ha caratterizzato il pensiero e le pratiche educative occidentali sin dai tempi degli antichi greci, così come testimonia il nesso paideia-polis.

La rivista vuole essere un'agorà in cui sia possibile indagare questo nesso da diverse prospettive e attraverso contributi teorici e ricerche empiriche che focalizzino l'attenzione sulle seguenti aree tematiche:
1. Sistemi formativi e sistemi politici;
2. Educazione e diritti umani;
3. Educazione alla pace;
4. Educazione alla cittadinanza democratica;
5. Educazione e differenze;
6. Educazione e dialogo interreligioso;
7. Educazione e inclusione sociale;
8. Educazione, globalizzazione e democrazia;
9. Educazione e cultura digitale;
10. Educazione ed ecologia.

Ogni numero si articola in tre sezioni:
1. "Symposium" - curato da studiosi nel campo dell'educazione e dedicato a un tema specifico;
2. "Saggi" - relativi alle dieci aree tematiche della rivista e selezionati attraverso una double blind review;
3. "Recensioni " - dedicate a volumi che rientrano nelle dieci aree tematiche della rivista.

La rivista accoglie contributi in italiano, inglese, francese e spagnolo.

La rivista è aperta a tutte le tradizioni di ricerca educativa e si rivolge agli studiosi interessati ai temi della rivista ma anche ad un pubblico più ampio composto di educatori, filosofi e professionisti impegnati nelle politiche educative.

Proposte tanto di articoli quanto di recensioni possono essere inviate alla Direzione e alla Redazione, tramite la piattaforma OJS. Ai fini di un equo ed efficace processo di referaggio, gli autori contestualmente alla proposta debbono specificare - nell'apposito campo "commenti per l'editor" a quale delle 10 summenzionate aree (max. 2) il proprio contributo è riconducibile.

Gli articoli che supereranno la double blind review, saranno pubblicati nella sezione "Saggi".

Le recensioni saranno selezionate dalla Redazione sulla base della significatività e pertinenza con le aree tematiche della rivista nonché per la qualità della recensione stessa.

 

Sezioni

Symposium

Non controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

ESSAYS – SAGGI

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

BOOK REVIEWS – RECENSIONI

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed
 

Peer review

Le proposte di articoli, per l'inserimento nella sezione ESSAY-SAGGI, saranno sottoposte a un processo di double blind review la cui durata è fissata fra un minimo di 2 settimane e un massimo di 8 settimane.

I revisori compilano una scheda di referaggio in cui indicano la propria valutazione per ciascuno dei seguenti criteri:
- Coerenza con le tematiche della rivista
- Qualità della scrittura e chiarezza espositiva
- Qualità dell'argomentazione
- Focus pedagogico
- Confronto con la letteratura esistente
- Originalità
e, infine, segnalano se l'articolo è:
- Accettato
- Da rivedere
- Respinto

 

Accesso aperto

I lettori possono consultare gli indici di tutti i numeri pubblicati e gli abstract dei singoli contributi.