La proposta pedagogica di Platone tra Repubblica e Leggi

Chiara Blengini

Abstract


This paper analyses the role played by paideia in Plato’s philosophy. In particular, it examines whether it is possible to find in Plato not only a theory of education in the widest sense but a more specific pedagogical focus, i.e. a reflection on children and their formation. After describing the historical context of ancient education, we compare and contrast the proposal of the Republic, where the educational process is primarily ad­dressed to the soul, with that of the Laws, in which education is spelled out as introjection of norms and consent building. Discrepancies and affinities thus emerge between the two treatments, as does the constant concern, on Plato’s part, for political stability and social cohesion. This concern is ad­dressed in both cases through a re-articulation of the public-private axis. It is possible to conclude that, although a specific analysis of childhood and its education can sometimes be detected in Plato, the author’s pedagogical interest is always subordinate to the broader aims of political theory.

 

Riassunto: Il contributo esamina il ruolo della paideia nella filosofia platoni­ca, domandandosi in particolare se in quest’ultima si possa rintracciare non soltanto una teoria dell’educazione in senso esteso, ma una vera e propria teoria pedagogica, ovvero una riflessione sull’infanzia e sulla formazione del bambino. Dopo aver tracciato il contesto storico in cui si inserisce la riflessione platonica in materia educativa, si pone a con­fronto la proposta della Repubblica, dove il processo educativo è rivol­to primariamente all’anima, con quella delle Leggi, in cui l’educazione si configura come introiezione di norme e costruzione del consenso. Emergono così discrepanze e affinità tra le due trattazioni, in primis una preoccupazione costante, da parte di Platone, per la stabilità dell’asset­to politico e per la coesione sociale, che passa per una riarticolazione – variamente declinata – dell’asse pubblico-privato. Si conclude che, benché si trovi talvolta una specifica analisi del bambino e della sua formazione, l’interesse pedagogico di Platone è sempre finalizzato al più ampio contesto della teoria politica.


Keywords


history of education; classical Greece; virtue education; children; polis.

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757