L’educazione incidentale, gli adolescenti e Colin Ward: ripensando le comunità

Fulvia Antonelli, Alessandro Tolomelli

Abstract


Paul Goodman and Colin Ward were the anarchist thinkers who paid more attention to adolescents in their pedagogical reflections. Starting from Colin Ward’s lesson on incidental education, it is possible to try today to build areas inside or outside the school that can be used by teen-agers as gyms for an education in social self-determination. The space of an accidental education in the present time can be thought of only by bringing education to its sense of widespread social practice acted on the boundaries of the material life of a community and of the needs expressed by it.

Riassunto: Paul Goodman e Colin Ward sono due pensatori anarchici che hanno posto molta attenzione agli adolescenti nelle loro riflessioni pedagogiche. Partendo dalla lezione di Colin Ward sull’educazione incidentale, è possibile oggi provare a costruire aree dentro/fuori la scuola che possano costituire per gli adolescenti palestre per una educazione all’autodeterminazione sociale. Gli spazi di una educazione incidentale oggi possono essere pensati solo riconducendo l’educazione al suo senso di pratica sociale diffusa, agita sui confini della vita materiale di una comunità e dei bisogni da essa espressi.


Keywords


incidental education; adolescence; libertarian pedagogy; anarchy.

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757