Educazione e diversità: ripensare parametri, riconoscere nuove sfide

Cristina Allemann-Ghionda

Abstract


Abstract

The author explores possible further developments of traditional intercultural education focussing the plurality of religions, super-diversity, inclusion, and diverse cultural capitals of learners at all levels of formal education. The consequences of such transformations in society and in educational systems require changes in the curricula of all degrees of education, including those departments and professions which have not been in the focus of discourses on intercultural education or education for diversity until recently.

 

Riassunto

L’autrice esplora i possibili sviluppi della tradizionale educazione interculturale mettendo a fuoco la pluralità religiosa, la super-diversità, l’inclusione, la diversificazione dei capitali culturali dei discenti e, infine, le conseguenze che tale super-diversità impone ai contenuti della formazione. In un’epoca caratterizzata dall’internazionalizzazione delle università, i cambiamenti della popolazione e di contenuti curricolari da rimodellare concernono anche facoltà e professioni che finora non sono necessariamente state implicate in discorsi sull’ educazione interculturale o l’educazione alla diversità.

Keywords


religious plurality; super-diversity; internationalization of higher education

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757