Riscoprire le ‘Piccole Scuole’ di Port-Royal tra tradizione e innovazione pedagogica

Fabrizio Manuel Sirignano, Stefania Maddalena

Abstract


The essay focusing attention on the educational coordinates of the Port-Royalists, action and judgment and reflects on the relevance of the educational theory and practice of the Little Schools of Port-Royal. Education must tend to form the capacity for judgment, understood as the main faculty of man, but at the same time must push it to action, considered essential to instruct the heart, as the word is for intelligence. The connection between action and heart has an important pedagogical implication because the heart, coming out of the abstractness of an interior attitude only, is understood in a concrete meaning, as charity and piety, and as such it is linked to action, the founding element of education that cannot be placed on an exclusively theoretical level. The pedagogy designed and implemented in the Little Schools in the 1600s, has an absolute value, which exceeds the limit set by the religious aims to which it tends, offering an educational model aimed at obtaining concrete results and alleviating the effort of the study, adapting it to the abilities of the students, trying to involve, to interest, to capture their attention and emotions. The innovations introduced in the curriculum (such as the phonetic method identified by Pascal) represent an authentic educational revolution, a heritage that is still current today.

Riassunto: Focalizzando l’attenzione sulle coordinate educative dei Portorealisti, azione e giudizio, il saggio riflette sull’attualità degli obiettivi formativi delle Piccole Scuole. L’istruzione deve tendere a formare la capacità di giudizio, intesa come principale facoltà dell’uomo, ma al tempo stesso deve spingerlo all’azione, ritenuta essenziale per istruire il cuore, come la parola lo è per l’intelligenza. La connessione tra azione e cuore ha un importante risvolto pedagogico perché il cuore, uscendo dall’astrattezza di un atteggiamento solo interiore, è inteso in un’accezione concreta, come carità e pietà attiva, e come tale si lega all’azione, elemento fondante dell’educazione che non può collocarsi su un piano esclusivamente teorico. La pedagogia pensata e attuata nelle Piccole Scuole nel 1600, ha un valore assoluto, che supera il limite posto dalle finalità religiose a cui tende, offrendo un modello educativo finalizzato a ottenere risultati concreti e ad alleviare la fatica dello studio, adeguandolo alle capacità degli allievi, cercando di coinvolgere, di interessare, di catturare l’attenzione e le emozioni degli stessi. Le innovazioni introdotte nel curricolo (come il metodo fonetico individuato da Pascal) rappresentano un’autentica rivoluzione educativa, patrimonio di tutti ancor oggi attuale.


Keywords


humanism; education; pedagogic methods; knowledge; judgment ability.

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757