La transazione fra costruttivismo e realismo

Enricomaria Corbi

Abstract


In the present contribution the notion of transaction is investigated against the backdrop of the contemporary debate about realism and constructivism (and postmodernism). In particular, the hypothesis is advanced that this idea may help us to evade the risk of one-sidedness that lurks within both stances. After outlining the bone of contention between the realist and the constructivist understandings of (the theory of) education, a specific, influential interpretation of Dewey’s philosophy in terms of constructivism is discussed in order to show that a transactional attitude is more promising for the elicitation of the full potential of Dewey’s theoretical device.

 

Riassunto: Nell’articolo si investiga la nozione di transizione sullo sfondo del dibattito contemporaneo su realismo e costruttivismo (e postmodernismo) e si avanza la tesi che essa possa contribuire a evitare il rischio di unilateralità che risiede in ambedue le posizioni. Dopo aver delineato l’oggetto del contendere nelle concezioni realiste e costruttiviste di (teoria della) educazione, si discute una specifica, e influente, interpretazione costruttivista della filosofia di Dewey al fine di mostrare come un atteggiamento transazionale è più promettente per sprigionare a pieno il potenziale del dispositivo teorico deweyano.


Keywords


John Dewey; postmodernism; interactive constructivism

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757