Un modello di educazione ambientale in età romana. Lucrezio e Virgilio

Lucia Ariemma

Abstract


Enviromental education is very ancient: Nature, that can reward men with her fruits, but can also punish them with catastrophic and mysterious events, has always inspired in men respect and awe; this encourages men to strike a balance between living beings and environment. In this work, we consider educational perspectives in environment and Nature in Lucretius' and Vergilius' works; they are latin didactic poets, who lived in Ist century b.C.. According to them, the intervention of men upon Nature, necessary for the survival of human being, should start from an ecosystemic-based approach that takes into account the delicate balance on which Nature rests.

Riassunto: L'educazione al rispetto per l'ambiente ha radici molto antiche: la Natura, in quanto entità capace di premiare gli uomini con i suoi frutti, ma anche di punirli con eventi tanto catastrofici quanto misteriosi, ha da sempre ispirato negli esseri umani un rispetto ed un timore tali da favorire la ricerca costante di un equilibrio tra gli esseri viventi e l'ambiente. Nel presente lavoro vengono presi in esame le prospettive educative di cura e di rispetto per l'ambiente e la Natura che traspaiono in Lucrezio e Virgilio, poeti didascalici latini vissuti nel I sec. a.C., secondo i quali l'intervento dell'uomo sull'ambiente, sempre necessario per la sopravvivenza, non può prescindere da un approccio ecosistemico che tenga conto del delicato equilibrio su cui si regge la Natura.

 


Keywords


environment; nature; ecosystem-based approach

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Iscrizione al Registro Operatori della Comunicazione R.O.C. n. 10757