LA SEMIMBECILLE E ALTRE STORIE

È stato il caso a restituire le impronte di una vita da semimbecille, sperduta nelle pieghe di documenti negletti e polverosi e ormai riscritta nella forma archivio. A partire da questo caso, il volume prova a restituire la parola ad alcuni devianti di oggi. Come gli uomini infami di Foucault, anche le soggettività che parlano in questo libro sono realmente esistite o esistono ancora, con le loro vite oscure e sfortunate, minuscole e silenziate, con la loro rabbia e la loro incerta follia.
Maria, la semimbecille, è il caso infame del passato che, insieme alle storie scellerate del presente, consente di tracciare una topografia dell’inadeguato e una cartografia delle pratiche di governo della follia, delle strategie di costruzione della désaffiliation e dell’esclusione in diversi luoghi e tempi di produzione della disperazione sociale.